Segni Particolari

Ferdinando Albertazzi



Laureato in Fisica a Bologna, vive a Torino dal 1968.
Ha esordito nella narrativa nel 1965 con il racconto Botanybotanybay, a cui sono seguiti i romanzi La sedicesima (1983), La casa del barbiere (1987), Rudolf Hess, l'inganno del destino (1994).
Dal 1974 firma storie per i bambini; tra i titoli ricordiamo: Inventafiabe (1979), Tommaso è andato via (2002), Un cucciolo per Camilla (2007), Bugiardo (2008), Il Teatro delle Ore (2009), Un amore per Camilla (2011). Per i ragazzi sono invece i noirs: Ricatto al mondo (1994), Doppio sgarro (1998), Gioco estremo (2001), Il correttore di destini (2006), Il bonificatore di cuori (2008), Sbancomat! - Facciadalapide - Serialkillergame (In cofanetto, 2010), Vamos! (2011).
Collabora fin dall'uscita della testata a "Tuttolibri" - il supplemento letterario di "La Stampa" - con una rubrica di letture per i giovani; al mensile "Mondoerre" e al periodico "Il Pepeverde".
Per gli studenti del Corso di Scrittura Creativa dell'Università Cattolica (Milano) tiene annualmente la conversazione "Profilo storico-documentario della Letteratura per i Ragazzi dall'Ottocento alle ultime tendenze".

Visualizza la Bibliografia Completa